roberto cattini fotografie


A Venezia ci vado spesso. Nelle stagioni morte, quando la città riprende a respirare. Ci vado e giro in cerca di cibo, come un cane; giro e annuso; annuso e scatto. La trovo unica e impagabile, anche quando è ridotta a donna di bordello. Ma la vorrei altrove da tutto ciò che la calpesta. Venezia...altrove.

"Ci sono a Venezia tre luoghi magici e nascosti: uno in Calle dell'amor degli amici; un secondo vicino al ponte della Maravegie; un terzo in Calle dei marrani a San Geremia in Ghetto. Quando i veneziani (qualche volta anche i maltesi...) sono stanchi delle autorità costituite, si recano in questi tre luoghi segreti e, aprendo le porte che stanno nel fondo di quelle corti, se ne vanno per sempre in luoghi bellissimi e in altre storie." (da "Favola di Venezia" - Hugo Pratt).





























28 images | slideshow

loading